Rum da puro succo - Spremitura della canna da zucchero

I RUM DA PURO SUCCO NEL MONDO

RUM DA PURO SUCCO E RUM TRADIZIONALI

I rum da puro succo, rappresentano a mio avviso una categoria a se stante di distillati. Come spesso ho evidenziato nei miei seminari, per quanto sia i rum tradizionali che quelli di tipo agricole vengano definiti rum, in verità si tratta di due tipologie di distillato diverse, alla stregua di quanto accade per brandy, grappa e distillato d’uva. Due famiglie di distillati diversi, non comparabili, ed ognuna con una propria identità e delle proprie caratteristiche organolettiche.

Quando si parla di rum da puro succo fresco di canna da zucchero è inevitabile che il primo pensiero vada ai Rhum Agricole francesi. Questo perché all’interno dell’Unione Europea il termine “Rhum Agricole”, fatta eccezione per la Regione Autonoma di Madeira, è un termine protetto e riservato ai rum di puro succo provenienti dalle regioni francesi. In verità però, esistono molti altri rum di tipo agricole di origini diverse. Nel nostro shop di Isla de Rum ad esempio, così come a ShowRUM – Italian Rum Festival, li definiamo Agricole Style Rum. Quella che segue è una lista dei principali rum da puro succo fresco di canna da zucchero.

Approfondiremo i singoli disciplinari nel prossimo WEBINAR di Isla de Rum a cura di Leonardo Pinto lunedì 18 Maggio. REGISTRATI SUBITO. Se non riesci a seguire il webinar in diretta ti verrà inviato un link per rivedere la registrazione.


RHUM AGRICOLE DI MARTINICA

Martinica è senza dubbio la provenienza più quotata quando si tratta di rum da puro succo, qui definiti rhum agricole. Da questo punto di vista due sono le ragioni principali di questo strapotere. Da un lato il fatto che la Martinica è un dipartimento d’oltre mare francese, e quindi a tutti gli effetti una regione europea. Dall’altro la presenza dell’AOC Martinique dal 1996, un vero e proprio disciplinare di produzione, simile al disciplinare che già regola in Francia la produzione di Cognac, Calvados, e molto altro. Un regolamento così ferreo però, se da un lato preserva in modo impeccabile il processo di produzione garantendo omogeneità qualitativa, dall’altro limita l’estro dei produttori. Motivo questo che ha spinto alcune distillerie, soprattutto le più nuove, a variare leggermente il processo per creare prodotti nuovi. In questo modo per quanto queste disitillerie facciano rhum agricole, ovvero da puro succo, non possono fregiarsi dell’AOC.


RHUM AGRICOLE DI GUADALUPA

Alla stregua della Martinica, anche la Guadalupa è un dipartimento d’oltre mare francese. In questa regione però non vi è una AOC per il rum prodotto, bensì una semplice DO – Denominazione di Origine. Questa apertura nella regolamentazione, rende i rum da puro succo di Guadalupa più vari rispetto a quelli di Martinica, anche se le tradizioni e le tecniche di produzione non differiscono molto da quest’ultima.


CACHACA DO BRASIL

Abbiamo approfondito il discorso sulla cachaca del Brasile sia con un articolo dedicato che con un webinar, che verrà riproposto a breve. La Cachaca è un termine protetto riservato ai rum di puro succo provenienti dal Brasile, con un regolamento nazionale di produzione. Questo regolamento, tra le altre cose, preclude l’utilizzo di materie prime diverse dal puro succo, regolamenta il tenore di sostanze volatili e il grado alcolico e fissa un limite di 6 g/l all’addizione di zucchero.


GROGUE DI CAPO VERDE

Capo Verde è senza dubbio una provenienza nuova sul nostro mercato. Avevo accennato al Grogue già due anni fa nella stesura del mio primo libro “Il Mondo del Rum”. Approfondiremo le regole produttive e le tradizioni del grogue sia nel webinar di cui sopra, che in un articolo dedicato a breve su Isla de Rum. Il Grogue di Capo Verde si posiziona in ogni caso a pieno titolo tra i rum da puro succo.


CLAIRIN DI HAITI

E’ indubbio che i Clairin si stiano via via ricavando una fetta di mercato in Italia. Da un lato per la loro importante caratterizzazione aromatica, dall’altro per la loro produzione spesso estremamente artigianale. I Clairin (dal nome, rum bianchi) sono rum da puro succo di canna provenienti da Haiti, distillati in piccoli apparecchi sia a colonna che discontinui.


RUM DA PURO SUCCO DI MAURITIUS

A Mauritius, così come in altre zone dell’Oceano Pacifico che non vedremo per ragioni di lunghezza di questo articolo, è stata a lungo preclusa la possibilità di realizzare rum da puro succo. Il motivo di questa preclusione è da cercarsi nel commercio dello zucchero a livello statale. Nell’ultimo decennio questo divieto è stato revocato e molte delle distillerie presenti nell’isola hanno ricominciato a fare rum da puro succo, oltre al classico rum tradizionale. Al momento non esiste un disciplinare di produzione statale, ma i produttori, per evidenziare la loro intenzione di entrare in modo serio con prodotti di qualità nel mercato, hanno sottoscritto un accordo tra distillerie riguardante la produzione di rum.


RUM AGRICOLA DA MADEIRA

Una provenienza interessante, forse meno nota, ma che si sta facendo strada sul nostro mercato. Madeira è tra le regioni più antiche per tradizione di produzione del rum agricole, alla stregua del Brasile. Un importante disciplinare di produzione, e la protezione di origine “Ron Agricola de Madeira”, unica regione a poter utilizzare il termine Agricole in Europa oltre le francesi. Tutto questo, accanto ad una forte connotazione aromatica,  fanno di questo rum da puro succo un must per gli appassionati del genere.


CHARANDA DEL MESSICO

Dall’altopiano dell’Urupan, in Messico, ricco di coltivazioni di canna da zucchero d’altura, arriva la Charanda. Quest’ultima può essere prodotta sia da melassa, che da puro succo. Un interessante espressione di rum da puro succo, che evidenzia da un lato le tradizioni di produzione messicane, dall’altro i risvolti organolettici di una canna da zucchero coltivata in altura.


Accanto a queste, molte altre sono le zone di provenienza di rum di tipo agricole o rum da puro succo, come ad esempio le meno note Seychelles, la Thailandia, il Giappone o Reunion. Lo scopo di questo articolo è di illustrare come il rum da puro succo sia presente in quasi tutta la fascia tropicale del mondo, con storie, tradizioni e connotazioni aromatiche ben distinte, alla stregua del rum tradizionale. Quindi, per gli appassionati dei rum di tipo agricole, non resta che cominciare la ricerca!

Cheers!

Condividi questo post