Octopus Vindaye, Mauritius, ricetta

Rum e Cucina: Octopus Vindaye, Mauritius

Octopus Vindaye (Mauritius) è la ricetta di questa settimana per la rubrica RUM & CUCINA, curata da Leonardo Pinto.

Rum e Cucina è un ricettario di cucina tropicale, piatti tipici dei Caraibi e non solo da abbinare a rum o cocktails. Per ogni piatto verranno consigliati i possibili abbinamenti.


OCTOPUS VINDAYE, MAURITIUS

L’Octopus Vindaye è un piatto tipico di Mauritius. La cucina tradizionale di Mauritius riflette a pieno le influenze francesi, indiane, africane e cinesi dell’isola. Tra i piatti tipici troviamo la salsa Vindaye ricca di spezie ed utilizzata per accompagnare pesce o carne. La ricetta che vi propongo è a base di polpo, un classico della cucina Mauriziana, che può essere accompagnato da riso e lenticchie nere, sorseggiando un ottimo rum di Mauritius, magari in un buck rinfrescante.

 


INGREDIENTI

Per la preparazione dell’Octopus Vindaye sono necessari i seguenti ingredienti:

  • Polpo 1,5 Kg.
  • 4 chiodi di garofano
  • 3 spicchi di aglio
  • 2 cucchiai di semi di mostarda freschi
  • 1 cucchiaio di curcuma in polvere
  • 1 cucchiaio di zenzero in polvere
  • 10 peperoncini verdi (chili)
  • 3 cipolle medie
  • 4 cucchiai di aceto bianco
  • 4 cucchiai di olio di semi
  • sale e pepe q.b.

 


PREPARAZIONE:

Per la preparazione dell’Octopus Vindaye si parte dalla pulizia del polpo. Dopo aver pulito il polpo, strofinarlo bene con del sale e lasciarlo risposare per circa 15 minuti, infine sciacquarlo accuratamente con dell’acqua fresca. Mettere a bollire il polpo, aggiungendo all’acqua i chiodi di garofano, finché non diventa morbido. Una volta raffreddato, tagliarlo a pezzi (della dimensione di un boccone) e tenerlo da parte.

Per la preparazione della salsa Vindaye, che alla fine dovrà risultare una pasta omogenea, occorre per prima cosa mettere a bagno in un pò di acqua i semi di mostarda e l’aglio insieme, e, dopo averli scolati, schiacciare (o tritare in un mixer) il tutto, insieme a curcuma, zenzero, sale, pepe e aceto bianco.

Scaldare l’olio in una padella e, appena caldo, aggiungere la salsa Vindaye, lasciare soffriggere per qualche minuto, aggiustare di sale e aggiungere il polpo mescolando per amalgamare. Nel caso la salsa risulti troppo densa aggiungere ancora dell’olio.

Aggiungere infine le cipolle affettate grossolanamente, i peperoncini verdi precedentemente tagliati e spegnere il fuoco.

Lasciare riposare qualche minuto e servire accompagnandolo con riso e lenticchie nere, oppure semplicemente con un pò di pane.

 

Et voilà, il pranzo è servito!

 


CONSIGLI DI SERVIZIO

La salsa Vindaye ha mille declinazioni, come molti piatti tradizionali, per i palati amanti del piccante è possibile aggiungere, nella preparazione della salsa, anche dei peperoncini rossi, da amalgamare insieme agli altri ingredienti, oppure del coriandolo fresco a fine cottura.

Può essere conservato in frigorifero per un paio di giorni e gustato anche freddo.


Abbinamento consigliato:

Condividi questo post